20 marzo 

L'amore incondizionato è possibile?

"Amiamoci gli uni gli altri, perché l'amore è da Dio e chiunque ama è nato da Dio e conosce Dio."
1 Giovanni 4,7

L'amore incondizionato, l'amore agape, l'amore che tutto crede, tutto spera, tutto sopporta, è davvero possibile all'uomo o è un qualcosa che appartiene solo a Dio?

 

Quante volte il tuo amore nei riguardi del partner, non riesce a tenere sotto controllo la tua collera, il tuo giudizio, il tuo rancore, la tua critica? Quante volte ricorri al "conto corrente dell'amore", ossia fai qualcosa per avere qualcos'altro in cambio? Quante altre volte invece, il tuo amore ti ha spinto a perdonare o a chiudere in modo pacifico una continua discussione? Oppure ti ha permesso di comprendere, di attendere, di accogliere?

 

Da dove nasce l'amore incondizionato? Come si alimenta? 

La sfida di oggi

Ripenso alle sfide dei giorni passati. Qualcuna in particolare mi è sembrata davvero impossibile da affrontare? Avrei voluto avere un aiuto particolare per superarla? L'ho ricevuto? Lo posso ricevere? Da chi?

Se ho il dono della fede, oggi posso pregare Dio perché riesca a farmi crescere nell'autenticità e nella gratuità. Perché alimenti il mio cuore e mi renda capace di amare senza pretendere nulla in cambio, senza nutrire aspettative. Perché ami l'altro, l'altra, così com'è.

In ogni caso oggi rifletto sulla mia capacità di amare incondizionatamente, sui miei limiti, sulle mie risorse e sulle mie resistenze. Riesco a viverlo nei riguardi di?

Rifletto a fine giornata...

1. Sono riuscito ad avere un dialogo sincero con me stesso?

2. Ho sentito il bisogno di pregare?

3. Che cosa ho scoperto?

4. Quali propositi per i prossimi giorni?